Richiedi subito una visita gratuita
Loading...
Grazie ! Ti contatteremo al più presto.

Centro Estetico
Soluzione Cellulite a Roma

Orari : Da Lunedì a Sabato orario continuato - dalle 10:00 alle 19:00

  Tel : 06/66.03.10.03 (Cornelia-Boccea-Balduina)

All posts by Anticellulite

I benefici delle spazzolatura a secco nel Methodo BelleKlamath

LA SPAZZOLATURA

La nostra pelle è l’organo più grande per l’eliminazione delle tossine, tanto da essere chiamata a volte come il terzo rene per via del suo ruolo nella disintossicazione del corpo.

Infatti fino a 1/3 di tutte le impurità del corpo sono espulse attraverso la pelle e sarà sempre il primo organo a mostrare sintomi di squilibrio e tossicità.

Se la pelle non riesce a rilasciare le tossine in modo efficiente, si potranno riscontrare eruzioni cutanee, acne, orticaria, prurito o anche eczema e psoriasi.

La spazzolatura a secco della pelle è un modo semplice ed efficace per favorire l’eliminazione delle tossine.

Spazzolatura del Corpo in Istituto e a casa con Spazzola BelleKlamath

È un vecchio metodo europeo promosso da molti medici naturopati come Sebastian Kneipp, padre dell’idroterapia nel movimento delle cure naturali.

È una pratica che permette di eliminare molto più materiale di scarto rispetto a qualunque sapone.
La spazzolatura a secco tonifica la pelle, migliora la circolazione, favorisce la circolazione del sangue e la crescita di nuove cellule.

 

BENEFICI DELLA SPAZZOLATURA A SECCO.

La pratica quotidiana della spazzolatura a secco favorisce l’eliminazione della cellulite ed un miglior tono muscolare.

– Rimuove gli strati di pelle morta e le altre impurità donando una pelle liscia, compatta e luminosa.

– Ringiovanisce il sistema nervoso stimolando le terminazioni nervose della pelle.

– Rassoda la pelle prevenendo l’invecchiamento precoce.

– Stimola la circolazione e aiuta la digestione.

– Agisce sulla linfa e sul sistema ghiandolare drenando i liquidi ed eliminando i gonfiori.

– Migliora la qualità del sonno.

È consigliabile eseguire la spazzolatura preferibilmente al mattino prima della doccia.

Va eseguita con movimenti dal basso verso l’alto, in direzione del cuore, evitando le zone che sono irritate o danneggiate.

 

FORM ISCRIZIONE

 

 

 

Continua...

Differenza tra Alga Spirulina e Klamath – 2 parte

L’ALGA KLAMATH POSSIEDE:
1.  Una membrana cellulare formata da una lipoglicoproteina simile al glicogeno umano, che il nostro organismo assimila immediatamente come fonte di energia immediata
2.  Acidi grassi essenziali- La membrana cellulare della Klamath è tra le fonti più ricche di Omega-3 e Omega-6 In particolare, e la più alta fonte di acido gamma linoleico. Questa dotazione ottimale di acidi grassi essenziali è in grado di contribuire a ridurre i depositi dì colesterolo, alla crescita e ricrescita della pelle, dei canali vascolari e dei tessuti nervosi, e a favorire la sintesi delle prostaglandine, importanti modulatorì ormonali della funzionalità cellulare dotate di elevate potenzialità antitumoralì e antivirali.


3.  Proteine e aminoacidi. Le Klamath contengono dai 60 al 65% dì proteine nobili contenenti 20 aminoacidi, inclusi tutti gli aminoacidi essenziali. In particolare, la proporzione degli aminoacidi essenziali è praticamente identica a quella ritenuta ottimale per il corpo umano, che le rende perfettamente assimilabili sotto il profilo proteico. La Klamath contiene anche elevate quantità di aminoacidi liberi, cioè non legati in catena proteica, che l’organismo assimila con estrema facilità e che sono precursori dei neuropeptidi, i veri motori dell’attività cerebrale e neurologica generale. Assieme alla elevata quantità e qualità di acidi grassi essenziali, ciò le rende estremamente utili in tutte le patologie legate alla degenerazione del sistema neurologico (Alzheimer, sclerosi multipla, etc.).
4.  Spettro completo delle vitamine. Oltre ad un alto contenuto proporzionale di vit. C e vit. E, le Klamath posseggono tutto il gruppo delle vitamine B in elevate quantità: B (sistema nervoso), B (sistema enzimatico), B (riduzione del colesterolo e dello stress), B (riduzione della stanchezza e antiossidante), acido folico (intestino e sistema cardiocircolatorio)
5.  Antiossidanti. Ricchissima di vari pigmenti antiossidanti, la Klamath fornisce, oltre ai più importanti antiossidanti endogeni, il glutatione, il più alto contenuto di betacarotene fra tutti i cibi conosciuti, perfettamente assimilabile perché presente nelle forme cis e trans in maniera bilanciata. Questo corredo 4 antiossidante, arricchito da numerosi altri carotenoidi, esplica importanti funzioni antì-tumorali, antivirali e anti- invecchiamento.
6. Spettro completo di minerali e oligoelementi. Le Klamath sono l’unica fonte nutrizionale contenente tutta la varietà dei minerali e microelementi in una forma sinergica e perfettamente assimilabile. In 2 gr. di Klamath sono sempre invariabilmente presenti i seguenti 28 minerali: alluminio (tracce), boro (20 mcg), bromo (tracce), calcio (28 mg, più del latte), cloro (928 mcg), cobalto (4 mcg), cromo (1 mcg), fluoro (78 mcg), ferro (700 mcg), fosforo (10 mg), gallio (tracce), germanio (0,55 mcg), iodio (1 mcg), magnesio (4,4 mg), manganese (60 mcg), molibdeno (6,5 mcg), nichel (10 mcg), potassio (80 mg), rame (7,8 mcg), selenio (1,5 mcg), silicio (280 mcg), sodio (5 mg), stagno (1 mcg), stronzio (tracce), titanio (45 mcg), vanadio (6 mcg), zinco (40 mcg), zolfo (1 mg)

 

Non fidarti delle pubblicità!
Informati SEMPRE!!!!

Methodo BelleKlamath®

Continua...

Differenza tra Alga Spirulina e Klamath – 1 parte

L’Alga Klamath fa parte della categoria di alghe verdi-azzurre ed è ricca di nutrienti completamente naturali e perfettamente bilanciati. Inoltre svolge un’azione stimolante e modulante veramente impareggiabile sul sistema immunitario ed è estremamente digeribile.

Essendo l’unica a crescere spontaneamente in un lago incontaminato e con il più alto livello di mineralizzazione del pianeta, la Klamath non contiene additivi chimici o metalli pesanti, ed è assimilabile al 97% dal nostro sistema digestivo, grazie alla sua parete cellulare morbida formata di glicogeno, che opera come trasportatore e distributore dei nutrienti in tutto il corpo. La sua sinergia di oltre 70 micronutrienti perfettamente assimilabili, dà a chi le consuma quello che l’insieme di tutti gli integratori alimentari non potrà mai neppure lontanamente dare: energia, lucidità mentale, una pelle stupenda, una straordinaria vitalità sessuale, un sistema immunitario di nuovo forte, e tanto di più.

 

Limitate in natura e trascurate dalle multinazionali. Le grandi Aziende non hanno preso in considerazione l’utilizzo commerciale della Klamath, poichè con la limitata disponibilità, avrebbero esaurito immediatamente le scorte. E’ un business troppo limitato per loro!

La Klamath è nettamente superiore, dal punto di vista nutrizionale ed ecologico alla Spirulina, per i seguenti motivi:

• La Spirulina, a differenza della Klamath selvatica, viene coltivata in stagni artificiali con l’aggiunta di fertilizzanti.
• Lo spettro delle vitamine è assai più ampio nella Klamath che nella Spirulina. Ad esempio, la Klamath ha da 5 a 10 volte più vitamina C, una maggiore quantità e migliore qualità di vitamina B, la colina (o vitamina J), ingrediente fondamentale dei fosfolipidi del cervello, assente nella Spirulina. Il betacarotene della Spirulina manca del corredo degli altri 14 carotenoidi, presenti invece nella Klamath, il che rende il betacarotene della Spirulina molto meno assimilabile ed efficace.

Alga Klamath

• La Spirulina contiene l’1% di clorofilla, contro il 6%-9% della Klamath.
• Mentre nella Spirulina i minerali, in gran parte, si aggiungono e accumulano dall’ambiente e dai fertilizzanti, la Klamath possiede naturalmente minerali in grande quantità. Rispetto alla Spirulina ha il 40% in più di calcio; il 100% in più di cromo (nella spirulina è assente).
• L’alga Klamath ha molti più acidi grassi essenziali, come omega 3 e omega 6 che proteggono il cuore e abbassano i lipidi nel sangue. La Spirulina, che cresce in acqua calde tropicali, ha un contenuto molto minore di acidi grassi essenziali, e mentre la Klamath contiene esclusivamente acidi grassi polinsaturi e monoinsaturi, la Spirulina ha una percentuale consistente di grassi saturi.
• Lo spettro degli aminoacidi della Spirulina è inferiore sia come numero di aminoacidi, sia come proporzione e assimilabilità.
• La Klamath possiede molte più sostanze antiossidanti e in una migliore sinergia.
• Infine, la Spirulina cresce in acque 100 volte più saline di quelle in cui cresce la Klamath, con un pH 10 contro un pH di 6-7 della Klamath, il che aumenta i quantitativi di iodio e sodio al punto da creare problemi a persone sensibili agli effetti di tali minerali
• La verde-azzurra Klamath, a differenza delle alghe marine, contiene non solo alcune ma lo spettro completo delle vitamine. In particolare, la Klamath è una eccellente fonte di vitamina B, vitamina che si trova normalmente solo nei cibi animali ed è importantissima per la salute.

• La Klamath è l’unico cibo che possiede ben 20 aminoacidi, tra cui tutti quelli essenziali, in una proporzione perfettamente assimilabile dall’organismo umano. Anche qui le alghe marine, essendo degli eucarioti vegetali, hanno un contenuto minimo di proteine e aminoacidi.

L’ALGA KLAMATH POSSIEDE:

clicca qui per la seconda parte dell’articolo

 

 

Non fidarti delle pubblicità!
Informati SEMPRE!!!!

Methodo BelleKlamath®

 

Continua...

Sai perché ogni anno spendi soldi in trattamenti e ti ritrovi sempre come prima?

Oggi voglio spiegarti un concetto per me fondamentale e voglio farti capire perché non devi assolutamente acquistare un pacchetto flash super scontato di trattamenti LOCALIZZATI da un centro estetico GENERALISTA … prima che sia troppo tardi!

Per farti capire meglio, vorrei raccontarti la storia di Simona.

Lo scorso anno, a Pasqua, Simona  ha approfittato di un bel weekend di sole e si è concessa la sua prima giornata di mare.
Era contenta ma di colpo è tornata nella realtà e si è fatta subito prendere dall’ansia perché “No, non sono assolutamente pronta a mettermi in costume!”
È successo anche a te?
Allora presto fatto, tornata a Roma ha deciso di iniziare un vero e proprio percorso di trattamenti per modellare il suo corpo e perdere qualche “chiletto”.  Navigando su Internet, ha trovato una super offerta di 10 trattamenti ad un prezzo davvero scontato.

Ma… dopo un mese, i risultati erano davvero scadenti, anzi a questo punto ha raddoppiato il percorso arrivando alle vacanze con 20 trattamenti e risultati poco evidenti. Il peggio è stato dopo: sono bastati due mesi, Luglio e Agosto, e nonostante una dieta stretta, è ritornata come prima.

Capito qual è la MORALE della favola??!!

Un Centro Generalista, che fa tutto (mani, peducure, viso, corpo,cera) non ha la preparazione di chi FA’ SOLO UNA COSA, anzi di CHI ha REGISTRATO UN METHODO DI RIMODELLAMENTO ANTICELLULITE: BelleKlamath!.

Per fare una lastra, o togliere un dente vai dal medico generico??? Certo che no!

Allora perché continuare a BUTTARE SOLDI! New Shape è l’unico Centro a Roma specializzato in Methodo BelleKlamath.

NO A RISULTATI MOMENTANEI: Il Methodo nasce per avere risultati e soprattutto MANTENERLI NEL TEMPO.

NO A PRODOTTI E TRATTAMENTI STANDARD: Usa Superattivi nati nel Centro Studi Svizzero di Lugano, testati in Svizzera e in Università Italiane. Utilizza macchinari diversi e Attivi in fasi alterne e combinate.

NO A PERSONALE POCO QUALIFICATO: Forma il personale in maniera costante direttamente presso il Centro Studi Svizzero!

NO A TRATTAMENTI LOCALIZZATI: Dopo attenta Diagnosi Avanzata si tratta il Corpo nella totalità, postura compresa.

ATTENTA: BelleKlamath OFFRE UNA GARANZIA SODDISFATTA O RIMBORSATA:
se entro il quarto trattamento, se non sei soddisfatta TI VIENE RIMBORSATO TUTTO QUELLO CHE HAI PAGATO!!!

 

 

Arrivata a questo punto tu hai 3 POSSIBILITA’:

1> SI, APPROFITTO DELL’OFFERTA, TELEFONO 0666031003 E PRENOTO SUBITO LA DIAGNOSI E PRIMO TRATTAMENTO A SOLE 67€

2>SI, LASCIO LA MAIL, PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

 

3>NO, PER IL MOMENTO CI PENSO E SEMMAI CONTINUERO’ ANCHE QUEST’ANNO A FARE UN PACCHETTO LOW COST IN UN CENTRO GENERALISTA, PER RITORNARE A SETTEMBRE COME ERO PRIMA.

 

Continua...

Testimonianza di Laura fine percorso BelleKlamath

P.S.  Le NOSTRE CLIENTI SODDISFATTE SONO LA NOSTRA PUBBLICITA’,  IL NOSTRO VALORE

Se non sei ancora nostra Cliente e vuoi approfittare della CAMPAGNA DI BENVENUTO

HAI TEMPO FINO AL 28 APRILE, guarda il volantino qui sotto:

PRENOTA ORA

TEL. 0666031003

MANCANO

motionmailapp.com

AL TERMINE DELL’OFFERTA

Mi DISPIACE TEMPO DELL’OFFERTA SCADUTO!!

Ricorda che se vuoi avere tante info sul nuovo Methodo Svizzero BelleKlamath

puoi iscriverti alla NEWSLETTER:

Continua...

Abbronzatura e fotosensibilità

COME LA NOSTRA PELLE SI PROTEGGE DALL’ERITEMA

Le radiazioni ultraviolette aumentano il numero di melanociti attivi, stimolando di conseguenza la produzione di melanina
Questa sostanza (presente anche nei capelli e in alcune parti dell’occhio) viene sintetizzata dai melanociti a partire da tirosina, triptofano e fenilalanina. Essa è responsabile dell’abbronzatura a breve e a lungo termine. Nel primo caso, osservabile generalmente solo nelle persone con carnagione moderatamente scura, si verifica una fotossidazione della melanina che tende a diventare più scura.
Tale fenomeno si manifesta immediatamente dopo l’esposizione solare e recede nel giro di pochi minuti.
La melanina, se da un lato ci garantisce un colorito più scuro, dall’altro protegge la pelle dagli effetti negativi delle radiazioni solari agendo come un vero e proprio filtro. Tale sostanza è infatti in grado di ostacolare la penetrazione dei raggi ultravioletti negli strati più profondi della cute.
I cheratinociti intervengono invece in un secondo sistema di protezione: l’ispessimento cutaneo. I raggi ultravioletti (in particolar modo i raggi U-V-B) stimolano la proliferazione delle cellule che formano lo strato più esterno della pelle (strato corneo).
Un maggiore spessore cutaneo impedisce ai raggi ultravioletti di penetrare in profondità e danneggiare le cellule.

 

IL FOTODANNEGGIAMENTO
I meccanismi di difesa appena descritti hanno lo scopo di proteggere la cute dal fotodanneggiamento o danno causato dalla luce (dal greco photos = luce).
In caso di sovraesposizione questi meccanismi possono risultare insufficienti e l’eccesso di radiazioni ultraviolette assorbite causa la comparsa di danni cutanei più o meno gravi.

ERITEMA o ustione solare
Si parla di eritema quando si manifesta un, sia pur minimo, arrossamento cutaneo. L’eritema altro non è che la classica scottatura, responsabile di sintomi come calore, bolle e arrossamento generale.
A seconda della gravità del danno inflitto al DNA, la cellula può anche andare incontro a morte prematura. Ecco perché l’ustione grave è particolarmente dolorosa e si accompagna quasi sempre a vesciche e a vistose spellature (esfoliazione cutanea).
La scottatura si attenua e regredisce gradualmente nel giro di pochi giorni. L’entità dell’eritema, che a sua volta dipende dal fototipo e dalla dose di raggi U-V assorbiti, è proporzionale al tempo di guarigione.

DISCROMIE CUTANEE
La mancanza di un’adeguata protezione cutanea durante l’esposizione solare può causare la comparsa di spiacevoli inestetismi come le discromie o macchie cutanee.
Sebbene in molti casi il sole non è il diretto responsabile, può diventarlo in particolari circostanze. E’ il caso, per esempio, delle lentigo senili, che compaiono solitamente in tarda età adulta a causa di prolungate esposizioni ai raggi ultravioletti solari o artificiali (lampade abbronzanti).

TUMORI DELLA PELLE
Anche la cute può essere colpita da tumori; è il caso, per esempio del carcinoma squamoso e del cancro basocellulare, (spesso definiti “tumori cutanei non melanoma” ) non mortali in quanto non creano metastasi. Anche nei e verruche sono esempi di tumori cutanei, benigni e non mortali.
Il melanoma maligno della pelle, pur essendo meno frequente dei precedenti, può essere letale.
Un’esposizione prolungata al sole, specie per i soggetti maggiormente fotosensibili aumenta il rischio di sviluppare questo tipo di patologia. In particolare è bene valutare anche il tempo di esposizione totale durante il corso dell’anno e della vita (specie durante l’infanzia) poiché, come abbiamo detto, il rischio di cancro alla pelle aumenta con l’aumentare del tempo e dell’intensità di esposizione.
A prova di ciò c’è il fatto che i tumori della pelle si sviluppano soprattutto a livello delle parti del corpo più esposte al sole come viso, orecchie, collo, braccia, spalle e dorso.
In un prossimo articolo vedremo le norme comportamentali da seguire per ridurre al minimo i rischi dell’esposizione solare e prevenire queste pericolose patologie. Impareremo inoltre a riconoscerne i sintomi e a capire quando è bene rivolgersi ad uno specialista.

RUGHE
Un’abbronzatura eccessiva causa la rottura del collagene e delle altre strutture cellulari cutanee con conseguente cedimento strutturale e comparsa di rughe più o meno accentuate.
Secchezza e ruvidezza, disidratazione, riduzione dell’elasticità e della sensibilità cutanea sono altre conseguenze di un invecchiamento precoce del derma che deve pertanto essere adeguatamente protetto durante l’esposizione solare.

EFFETTI SUGLI OCCHI
Forse l’effetto meno noto, ma ugualmente nocivo. Le radiazioni ultraviolette possono causare importanti danni alla cornea, alla retina e al cristallino con sintomi quali dolore corneale, fotosensibilizzazione, lacrimazione e spasmo delle palpebre.
L’uso di occhiali protettivi non deve quindi diventare un semplice optional: occhiali a lenti scure devono essere sempre presenti in caso di esposizione prolungata, specie nelle ore più calde del giorno. Anche una montatura avvolgente è importante per impedire alle radiazioni di raggiungere i nostri occhi.
Le lenti colorate sfumate o chiare, in molti casi non sono in grado di proteggere sufficientemente l’occhio. Per tutelare il consumatore, i produttori di occhiali da sole sono obbligati a riportare sui loro prodotti il potere filtrante che può andare da 0 (protezione quasi nulla) a 4 (protezione massima, utile in condizioni estreme, come in alta quota).
E’ bene infine ricordare che la semplice chiusura delle palpebre non è da sola in grado di proteggere l’occhio dagli effetti dannosi della luce solare.

Qui trovate la linea di Protettivi Solari della BelleKlamath.

Continua...

Esercizi per ogni stadio della Cellulite

La cellulite: una problematica comune che ha origini diverse. Parte di essa è di origine genetica come l’appartenenza alla razza, al sesso e all’età. In altri casi può essere legata a fattori su cui possiamo agire in maniera più diretta come lo stile di vita e l’alimentazione. Lo stile di vita può essere sedentario o più attivo, mentre l’alimentazione dovrebbe essere più bilanciata fra i vari nutrienti: proteine, grassi e carboidrati. E non dovrebbero esserci degli eccessi né in un senso né nell’altro.

Gli esercizi per il primo stadio della cellulite
Per quanto riguarda l’attività fisica possiamo suddividerla secondo il grado della cellulite. Per comodità definiamo la cellulite in tre stadi: per il primo stadio – legato per lo più a gonfiore o ristagno di liquidi – è sufficiente un’attività moderata che favorisce la circolazione venosa e linfatica. A tale scopo è consigliata un’attività non troppo impegnativa come può essere la camminata veloce o il lavoro in acqua (nuoto o aquagym).

 

Gli esercizi per il secondo e il terzo stadio della cellulite
Per quello che riguarda il secondo e il terzo stadio in cui compare già la famosa pelle a buccia d’arancia abbiamo bisogno di un lavoro che sia un po’ più mirato. Quindi andiamo a lavorare più muscolarmente. Gli esercizi classici per le gambe, cosce e glutei che sono le zone tipiche della cellulite, possono essere quelli di base.

Gli esercizi di base
Gli esercizi di base possono essere gli affondi in avanti alternati a corpo libero o con dei sovraccarichi. Possiamo eseguire le accosciate sul posto partendo sempre con i piedi paralleli alla larghezza dei fianchi. Gli affondi possono essere eseguiti all’indietro mantenendo sempre bene il peso sulla gamba davanti. Come dicevamo: se nella prima fase è necessario un lavoro di vascolarizzazione, e quindi maggior afflusso nella rete di vasi capillari, nella fase più avanzata si deve agire in maniera più determinata aumentando il metabolismo della massa corporea».

 

Esercizi con l’elastico
Un altro esercizio che possiamo effettuare prevede la posizione a carponi, si afferra un lungo elastico e si poggiano i gomiti a terra portando l’elastico sotto il piede. Da questa posizione, mantenendo bene il controllo degli addominali, dobbiamo distendere la gamba portandola indietro e tornando in avanti. L’esercizio può essere eseguito a corpo libero o con l’elastico. A seconda della tensione dell’elastico vado a creare un sovraccarico a livello muscolare. Quindici estensioni per gamba ripetute due o tre volte sono l’ideale.

 

 

Vuoi avere maggiori informazioni su come si sviluppa il nostro Methodo BelleKlamath ?
Iscriviti alla newsletter qui sotto

 

 

 

Continua...

NOTIZIA BOMBA: la scalata a Les Nouvelles Esthetiques

Sei stanca di trovare poca professionalità nei Centri Estetici Generalisti?

Se SI, leggi questa notizia bomba:

Milano, 19 Marzo 2017

Durante i Corsi di Formazione appena terminati a Milano, il BOSS del Centro Studi Svizzero ha comunicato quanto segue:
Abbiamo rilevato la rivista ed il congresso più storici dell’ Estetica professionale italiana.
Il marchio editoriale presente in 20 paesi al mondo e distribuito in Italia da 40 anni.
Una rivista che ha fatto davvero la storia dell’estetica e che da troppi anni in Italia era ridotta ad essere schiava delle case cosmetiche.
L’abbiamo liberata.
La missione di far partire dall’Italia il Rinascimento dell’estetica è solo all’inizio.
Siamo i nuovi proprietari di Les Nouvelles Esthetiques Italia.
Tra pochi mesi inizieremo a distribuire il nuovo giornale e…non ce ne sarà più per nessuno

 

Pubblichiamo questa notizia con la nostra più grande espressione di CONGRATULAZIONI e una sensazione di onore di far parte, nel Corso Master,  di un Gruppo Aziendale al Top in Europa.

Noi di Centro Anticellulite New Shape in questo momento ci sentiamo come i membri della squadra Campione del Mondo!
La continua formazione, lo studio ed i viaggi, spesso fatti nel weekend, ci obbligano spesso a saltare il giorno di festa, ma la passione e l’entusiasmo verso la materia che si studia; la condivisione con imprenditrici di molti centri estetici di Italia e Svizzera, genera una forza, una motivazione, una voglia di dare risultati, di ricerca di strategie e novità, che cancellano qualsiasi voglia di fermarsi solo un instante.

Ci piace l’adrenalina del lavoro! e Tu Cliente che stai leggendo puoi approfittare della fortuna di aver trovato un’equipe motivata che svolge il proprio lavoro come passione primaria! Quando si fa una cosa che piace, è una sfida continua, e non pesa alcun minuto in più passato nello studio e nella ricerca.

Questo fa in Noi la differenza!
Da noi puoi trovare solo Operatrici Esperte e formate.

Vuoi scoprire come si fa una Diagnosi Avanzata E.D.A.  come non l’hai mai fatta?
Prenotala subito al ————->  0666031003

Vuoi avere maggiori informazioni su come si sviluppa il nostro Methodo BelleKlamath ?
Iscriviti alla newsletter qui sotto

Continua...

Gambe accavallate, un gesto poco salutare.

Accavallare le gambe è un gesto sexy ma ostacola la circolazione, può causare dolori e per di più favorisce la cellulite.

Può provocare dolori

il gesto di sottoporre il ginocchio e l’anca a sforzi tali da provocare dolori, anche significativi, e di compromettere la circolazione;  può favorire la comparsa delle vene varicose. Vero, ma solo se l’accavallamento delle gambe, come altre posture che si assumono da sedute e in piedi, viene mantenuto per ore e ore, senza cambiare posizione. Pochi minuti invece, di tanto in tanto, non possono certo avere effetti così negativi.

 

 

Ostacola la circolazione

Quello che è certo, è che accavallare le gambe non è un toccasana per la circolazione: il flusso circolatorio rallenta, il sangue fatica a risalire dai piedi al cuore e questo può favorire la comparsa di ristagni e gonfiori. Da questo a dire che l’accavallare le gambe porta alle vene varicose ce ne passa. Nello sviluppo di questa patologia entrano in gioco molti fattori, spesso di ordine costituzionale come una scarsa elasticità delle pareti venose: in questi casi accavallare le gambe sarebbe da evitare proprio per non aggravare problemi già esistenti.

Peggiora la cellulite

Salute a parte, il gesto di accavallare le gambe può avere risvolti negativi sul fronte della bellezza.

Al pari dello star sedute troppo a lungo, oppure in piedi ferme per ore, avere l’abitudine di tenere a lungo accavallate le gambe può peggiorare problematiche estetiche come il gonfiore e la cellulite.

Occorre quindi adottare le giuste contromisure. Prima quella di stare sedute alla scrivania con le gambe tese in avanti e leggermente sollevate da uno sgabello per favorire il flusso sanguigno. E se si accavallano le gambe di tanto in tanto in un gesto che magari serve per concentrarsi? Sarebbe bene alzarsi almeno un attimo, fare qualche passo, salire e scendere per qualche volta dalla punta dei piedi per mettere in moto il microcircolo evitando pesantezza e gonfiore.

Continua...

Pressoterapia: un grande classico per eliminare cellulite e ritenzione idrica

Le pressioni sequenziali e graduate, sono studiate per migliorare la microcircolazione venosa e linfatica delle gambe, e attenuare, così, gli inestetismi della cellulite.

La pressoterapia è una soluzione molto efficace ma dall’approccio soft, utile per contrastare gonfiori, ritenzione idrica e cellulite, tutti disturbi legati a una microcircolazione periferica non perfettamente funzionante.

La tecnica è semplice: viene esercitata su alcune zone del corpo una pressione graduata e ritmica grazie a particolari apparecchiature, con lo scopo di stimolare l’eliminazione di liquidi in eccesso e anche di migliorare l’afflusso di sangue ai tessuti.

La pressoterapia è particolarmente efficace soprattutto quando la cellulite è ancora a uno stadio iniziale, oppure come prevenzione.

Potete sottoporvi a questo trattamento anche se siete giovanissime.

 

Una pressione graduata

Immaginate di infilare le gambe in un paio di pantaloni speciali collegati a un apparecchio che introduce aria gonfia i gambali, mentre voi siete comodamente sdraiate su un lettino. La seduta è grosso modo così: 45 minuti di relax mentre le pressioni fanno il loro dovere.

Gonfiandosi e sgonfiandosi ritmicamente e in maniera sequenziale dalle caviglie in su, i gambali di questi particolari pantaloni premono delicatamente ma instancabilmente sui vasi sanguigni favorendo l’eliminazione dei liquidi e dei residui metabolici, accumulati per la cattiva circolazione locale.

Questo speciale massaggio consente di stimolare la microcircolazione arteriosa, venosa e linfatica; favorire il riassorbimento di liquidi e tossine che si formano in chi soffre di accumuli adiposi localizzati; rompere i legami fibrosi che determinano l’aspetto a buccia d’arancia; stimolare la produzione di fibre elastiche e collagene, con un miglioramento visivo dell’aspetto della pelle, che risulterà più tonica, compatta ed elastica.

Continua...